Giovedi, 18 Luglio, 2019

Ylenia Carrisi: non è suo cadavere rinvenuto in Florida

Caso Carrisi non è di Ylenia il dna del cadavere trovato in Florida Ylenia Carrisi: non è suo cadavere rinvenuto in Florida
Evangelisti Maggiorino | 09 Dicembre, 2015, 18:03

Ylenia Carrisi, figlia di Al Bano Carrisi e Romina Power, non venne uccisa da Keith Jesperson, serial killer che attualmente è in carcere per 3 ergastoli relativi all'uccisione di 3 donne.

La conferma definitiva che il cadavere non è quello di Ylenia è arrivata dallo sceriffo Dennis Haley.

I media americani hanno diffuso l'esito negativo della comparazione del Dna di Al Bano Carrisi e tutta la sua famiglia con quello delle ossa appartenenti ad una giovane donna, rinvenute nel settembre 1994 in un bosco della Florida a confine con l'Alabama.

Adesso questa ipotesi si è rivelata infondata.

Brutte notizie per Al Bano e Romina. Suzanne sembra sia stato il nome con il quale Ylenia si faceva chiamare durante il periodo del soggiorno a New Orleans.

La scomparsa - Di Ylenia si persero le tracce nel 1993, quando la ragazza si trovava a New Orleans. Si dà per certo ciò che non lo è, pur di fare del becero sensazionalismo, pur di vendere e guadagnare qualche sporca moneta.

Ricordiamo che un anno fa i giudici del Tribunale di Brindisi hanno dichiarato la morte presunta di Ylenia Carrisi che, dal punto di vista giuridico, ha gli stessi effetti della morte attestata. Una madre chiede, anzi impone, il silenzio stampa. Anche lei si chiamava Suzanne, come la vittima del serial killer. Le analisi erano state sollecitate dall'Interpol intenzionata a mettere a confronto il codice genetico della famiglia Carrisi con i resti della donna che risulta morta a seguito di un omicidio nel 1994.

Ylenia Carrisi: particolari shock sul presunto assassino svelati dalla... Poi scomparve di nuovo.

Altre Notizie