Venerdì, 15 Novembre, 2019

Giubileo: abbraccio fra il Papa e Ratzinger

Giubileo oggi il Papa apre la Porta santa. Roma blindata Giubileo: abbraccio fra il Papa e Ratzinger
Evangelisti Maggiorino | 09 Dicembre, 2015, 11:37

Una cerimonia sobria, improntata all'umiltà e alla spiritualità: eccome come papa Francesco ha deciso che sia l'apertura della Porta Santa in piazza San Pietro che darà inizio ufficialmente e in tutto il mondo (sarà trasmessa in mondovisione) al Giubileo della Misericordia.

Da oggi, è stato proprio lui a volerlo, in tutte le diocesi del mondo saranno aperte le tante porte sante che devono simboleggiare per tutta l'umanità il passaggio verso una nuova vita in cui trionfi l'amore per Dio e per gli altri.

Il Papa emerito assisterà all'apertura della Porta Santa martedì prossimo in Vaticano. L'inizio della cerimonia è prevista per le 9.30 dell'8 dicembre. Per l'Italia ci sarà in rappresentanza il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti che guiderà la delegazione con il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il commissario Paolo Tronca e il prefetto Franco Gabrielli. Per la Germania sarà presente il vice presidente del Bundestag Johannes Singhammer, e seguito. "La celebrazione eucaristica - ha avuto modo di spiegare mons". Un'opera d'arte che vede riprodotto in mosaico sulla copertina il logo del Giubileo. Il Papa chiederà l'apertura della Porta con la formula di rito "Aperite mihi Porta Iustitiae", "apritemi la Porta della Giustizia".

In effetti, poi, il Papa ha voluto simbolicamente aprire lo scorso 29 novembre la prima Porta Santa a Bangui, la capitale della martoriata Repubblica Centrafricana dove è in corso una violente guerra civile, Francesco è voluto andare proprio nel cuore dell'Africa per lanciare il suo grido di amore e di pace.

Altre Notizie