Venerdì, 18 Ottobre, 2019

Capitale europea dei giovani: Perugia bocciata, vince Cascais

Capitale europea dei giovani Perugia bocciata vince Cascais Capitale europea dei giovani: Perugia bocciata, vince Cascais
Esposti Saturniano | 26 Novembre, 2015, 22:42

Il centro servizio giovani del Comune di Perugia ha twittat0 subito: "Peccato ci abbiamo creduto fino alla fine".

Sarà Cascais (Portogallo) la Capitale Europea dei Giovani 2018: bocciata Perugia ancora una volta dopo la sconfitta nella corsa a Capitale Europea della Cultura.

L'annuncio è stato fatto nella tarda serata di giovedì 26 novembre nel corso di una cerimonia a Madrid, durante il Consiglio dei membri dell'European Youth Forum.

Il titolo di Capitale Europea dei Giovani 2018 va quindi alla città portoghese, che supera, oltre a Perugia le altre finaliste: Kecskemet (Ungheria), Manchester (UK) e Novi Sad (Serbia).

Delusione Ovviamente delusione per Perugia, ma al tempo stesso c'è la convinzione del buon lavoro svolto; non a caso proprio Perugia è stata già eletta Capitale italiana dei giovani per il 2016. Al di là del titolo mancato, c'è comunque soddisfazione per il lavoro svolto. Va ricordato che Cascais è alla sua terza partecipazione al concorso. "Per l'Informagiovani - ha affermato Aldo Manuali e Valentina Tosti - è stata l'occasione per far conoscere questi temi a più persone possibili, in un momento in cui molto sembra muoversi circa le tematiche giovanili: la Legge regionale sui giovani attualmente in discussione, il Forum, Garanzia Giovani sono strumenti che hanno bisogno di essere diffusi direttamente tra i soggetti interessati che rischiano altrimenti di subire le scelte che li riguardano".

La procedura di selezione Le cinque città finaliste hanno presentato una relazione dettagliata, illustrando un ampio programma di eventi e attività culturali, sociali e politiche a favore dei giovani. Tra questi dossier è stato scelto il migliore.

Altre Notizie